Smartworking consigli per arredare l'ufficio in casa

Consigli pratici per arredare l'ufficio in casa

La pandemia provocata dal Covid-19 ha accomunato due tipologie di lavoratori: quelli che erano soliti recarsi in ufficio e quelli che già avevano scelto di lavorare da casa, per esigenze di flessibilità e tipologia di professione. Se molti di questi nuovi lavoratori da remoto hanno apprezzato la possibilità di organizzare il tempo in modo diverso e di non dover trascorrere ore in mezzo al traffico per recarsi a lavoro, altri hanno evidenziato i lati negativi, come la difficoltà di concentrazione e il rischio di non riuscire a staccare mentalmente.

Curare l'arredamento dello spazio in cui si lavora da casa risulta fondamentale per risolvere gli aspetti carenti e godere solo dei benefici di questa soluzione lavorativa. Sia che tu abbia la fortuna di poter utilizzare una stanza per il tuo ufficio domestico, sia che tu debba ricavare uno spazio in un contesto condiviso, all'interno di questo approfondimento vedremo assieme come arredare l'ufficio a casa, sfruttando l'ambiente per aumentare la produttività.

 

Dove ricavare il miglior ufficio in casa propria?

Il primo e forse più importante elemento da considerare quando si organizza un ufficio a casa propria è lo spazio a disposizione nel nostro ambiente domestico. Con la progressiva restrizione dei metri quadrati delle abitazioni private, è sempre più frequente che ognuno di noi si trovi a fare i conti con stanze piccole oppure concetti open space, soprattutto se la casa è situata in un contesto urbano. Tuttavia, per riuscire a lavorare in maniera corretta bisogna individuare una stanza isolata, nella quale lavorare in totale tranquillità, senza essere disturbati da familiari o coinquilini, o in alternativa ricavarsi un piccolo angolo funzionare all'interno di una stanza adibita a più usi. L'importante, quando si lavora da casa, è poter assegnare allo spazio che si utilizza per scopi professionali un luogo delimitato, anche magari solo da una libreria o un oggetto d'arredo. Ciò aiuta a mantenere un corretto bilanciamento tra il relax che si associa ai luoghi casalinghi e la concentrazione che si deve raggiungere nel proprio ufficio domestico. Non esiste una regola specifica riguardo ad ambienti giorno o notte: l'ideale è ricavare un ufficio domestico nella zona più tranquilla della casa, lontano dai rumori della convivialità, come quelli che provengono dalla cucina.

 

Postazione di lavoro in casa

 

Le condizioni ideali per lavorare da casa: colori e luminosità

Se il tuo lavoro comporta una permanenza al PC che si protrae per tante ore, è fondamentale che lo spazio disponga di un'ottima illuminazione naturale per almeno gran parte della giornata. In tal senso, costiuiscono valide alternative le stanze che godono di luce al mattino o al pomeriggio, con finestre orientate a est e ovest che ti consentono di avere una buona dose di luce nelle ore più importanti della giornata, senza essere completamente inondate, come accade invece con l'esposizione a sud. Quest'ultima, infatti, sarebbe preferibilmente da evitare soprattutto nei mesi estivi, che possono diventare davvero impegnativi per una stanza con quest'esposizione. Al contrario, un angolo rivolto verso nord può fare al caso tuo se le finestre sono ampie e la luminosità dell'ambiente è aumentata da accorgimenti arredativi quali colori chiari alle pareti, specchi ed elementi che riflettono la poca luce naturale a disposizione. Proprio riguardo alle tonalità delle pareti dovrai fare una considerazione importante: per quanto sia importante conferire un tocco di personalità e allegria in alcuni spazi della casa, dove predisponi il tuo ufficio domestico tonalità molto chiare e neutre, come il bianco e il crema, dovranno essere prevalenti, non solo per garantirti la massima luminosità, ma anche per non trasmetterti sensazioni dovute alla predominanza di un colore forte come il rosso o il giallo.

 

Come scegliere la giusta scrivania per l'ufficio in casa

Postazione di lavoro in casa

Anche se non avessi null'altro, la scrivania sarebbe l'elemento sufficiente per definire il tuo ambiente professionale. Si tratta perciò del complemento di arredo più importante da scegliere, senza il quale non può esistere un ufficio domestico. Ogni lavoro, infatti, necessità di un piano d'appoggio per il PC, i manuali o i documenti. Ecco perché la scrivania del tuo ufficio in casa deve risultare sufficientemente spaziosa per riuscire a ospitare tutto ciò di cui hai bisogno durante una giornata lavorativa. Se prevedi di non avere spazio ulteriore per archiviare i tuoi documenti o tenere a portata di mano ciò che ti serve, ti conviene puntare su una scrivania dotata di cassetti, all'interno dei quali potrai conservare tutto il necessario. La scrivania migliore per il tuo ufficio in casa è quella che riesce ad adattarsi al contesto arredativo, senza tuttavia sacrificare le esigenze di comfort. Inoltre, se svolgi una professione per la quale hai necessità di un ufficio privato di rappresentanza, la scrivania è il complemento d'arredo che può trasmettere il prestigio della tua professione: in questo caso meglio puntare su materiali pregiati e dal fascino senza tempo come le scrivanie direzionali.

 

La sedia perfetta per l'ufficio da casa: cosa considerare

Sedie per l'ufficio Herman Miller linea Embody

La sedia per il tuo ufficio in casa è un elemento di arredo e al tempo stesso funzionale, che dovrai scegliere con attenzione, perché ti supporterà durante le lunghe giornate passate al lavoro. Mantenere una postura scorretta potrebbe portare a sviluppare diversi problemi nel lungo termine: ecco perché un giusto mix tra questioni estetiche e pratiche deve essere raggiunto prima dell'acquisto. È importante dunque che la sedia sia bella e si armonizzi con l'ambiente nel quale è inserita, soprattutto se si tratta di un piccolo angolino di uno spazio condiviso nel quale ricavi il tuo ufficio. Allo stesso tempo, è fondamentale che sia ergonomica: il modello perfetto deve poter contare su uno schienale alto che sorregga la schiena e deve essere regolabile in altezza. In definitiva, la sedia per il tuo spazio di lavoro domestico non è molto diversa da quella che usi normalmente nel tuo ufficio.

 

Libreria, mensole cassetti: largo spazio all'archiviazione

Quando si pensa a un ufficio da casa, può capitare di trascurare un aspetto che in realtà è molto importante, ovvero la possibilità di riporre e conservare al riparo da occhi indiscreti oggetti fondamentali per il proprio lavoro. Quei contesti in cui si è progettato un ufficio a casa senza pensare a installare una libreria o anche una semplice mensola, o persino qualche piccolo mobile dotato di cassetti, risultano davvero poco funzionali. Se, invece, sceglierai di studiare un buon numero di soluzioni per l'archiviazione, come scaffali, librerie, mensole o piccoli armadi per le tue esigenze di archiviazione, noterai che la tua produttività ne gioverà molto. Basa le tue scelte sulla tipologia e il flusso di lavoro che svolgi: se la tua professionale e per lo più digitale, scegli cassetti dove riporre caricabatterie, se invece svolgi anche un ruolo amministrativo, individua spazio sufficiente per i tuoi documenti, in modo che siano protetti e sempre ben conservati. In ogni caso, punta a organizzare la tua postazione domestica come un vero professionista: non dimenticare tutti i documenti che dovrai archiviare e scegli per loro ripiani o cassetti al riparo, metre prediligi scaffali o mensole a portata di mano per tenere manuali, cataloghi o libri che devi consultare con una frequenza elevata.

 

Libreria in ufficio per separare gli ambienti

 

Illuminazione, un aspetto cruciale per lavorare (bene) a casa

Quando si presenta l'esigenza di lavorare da casa, un elemento al quale prestare particolare attenzione è sicuramente quello dell'illuminazione. Come anticipato, un corretto apporto di luce risulta fondamentale per poter svolgere qualsiasi attività lavorativa in maniera confortevole, senza affaticare gli occhi. Ciò risulta ancora più importante per quanti lavorano costantemente al PC e non hanno modo magari di staccare con attività manuali ogni tanto. Ecco dunque che, quando scegli come strutturare il tuo ufficio domestico, devi studiare i vari punti di illuminazione e valutare con cura l'acquisto di lampade. Si tratta di passaggi fondamentali di cui prenderti cura prima di pensare alla personalizzazione e decorazione dello spazio. Oltre a disporre di una luce centrale sufficiente per illuminare tutta la stanza dall'alto, punta sulla giusta lampada da scrivania. Caratteristiche indispensabili in tal senso sono la presenza di un braccio regolabile, che indirizzi il fascio di luce dove hai bisogno, e una tipologia di lampadina che non risulti eccessivamente invasiva. Ad esempio, anche se sono molto ecologiche e hanno una lunga durata, le luci a led potrebbero risultare troppo fredde per lavorare: ecco perché è meglio invece puntare su lampadine più calde. Inoltre, è importante collocare la lampada dal lato opposto rispetto a quello della mano con cui scrivi o in generale quella dominante, e orientare la luce in modo che non colpisca lo schermo, per evitare così qualsiasi tipo di riflesso.

 

Gli accessori indispensabili per arredare l'ufficio di casa

Per quanto riguarda gli accessori, puoi sbizzarrirti senza esagerare, magari puntando su un bel quadro di design per dare un tocco di colore, oppure su qualche foto, messaggio simpatico dei tuoi colleghi di lavoro o di un cliente da appendere sulle mensole per sentirti più connesso con il mondo esterno anche quando lavori da casa.
Tra gli accessori per il tuo ufficio da casa, non dimenticare di scegliere una bella piantina facile da curare e che ti dia allegria solo a guardarla. L'arredo "verde" non solo è una tendenza che ha preso sempre più piede nel corso degli ultimi anni, bensì si rivela un ottimo modo per assorbire tutte le sostanze inquinanti contenute negli oggetti e nei dispositivi che utilizziamo ogni giorno, in particolar modo quelli in plastica. Punta su piante semplici da mantenere come l'aloe o la sanseveria, che non richiederanno innaffiature frequenti e purificheranno l'aria da formaldeide, xilene e altri elementi nocivi. Si tratta anche di un modo per rimanere a contatto con la natura, compatibilmente con gli spazi che hai a disposizione, in un momento in cui le tue occasioni per uscire si riducono. Senza contare che le piante possono rivelarsi anche un ottimo modo per delimitare spazi comuni nei quali ti trovi a lavorare in casa.

Lavori da casa? Scopri la nostra linea dedicata allo smartworking e all'arredo ufficio in casa


Facebook Twitter whatsapp linkedin
Scegliere è difficile? Lo sappiamo.

Ti offriamo la consulenza di un esperto che ti consiglierà al meglio.

Progettazione su misura di uffici

Progettazione gratuita

I nostri tecnici si dedicheranno alla
progettazione del vostro nuovo ufficio.

Scopri di più

Pronta consegna

Vasta scelta di soluzioni a magazzino
per arredare l'ufficio in 5 giorni.

Scopri di più
Arredi ufficio in pronta consegna
Forniture per architetti

Forniture per architetti

Sei un architetto e devi arredare un ufficio,
un negozio, un hotel o uno spazio commerciale?

Scopri di più

Noleggio a lungo termine

Formula locazione operativa, mobili ufficio
pagabili fino a 60 mesi e senza anticipo.

Scopri di più
Noleggio arredi ufficio


Holding Office Srl - Piva: 12967001004 - All rights reserved - Credits: Christopher Miani